Il Primo Principio della Dinamica 

Il Primo Principio della Dinamica è il principio degli uomini miti e pacifici.
Esistono numerosi enunciati del primo principio della dinamica, detto anche Principio d'Inerzia.
Per comodità, mi riferisco a quello che soggiorna da molti anni nella mia mente. Lo recito ancora a mò di preghiera:

"un corpo non soggetto a forze permane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo uniforme".


La definizione risale al 1632, è del buon Galileo Galilei, uno che la sapeva lunga...non un saccente saltimbanco dei giorni nostri...
Rileggendo l'enunciato salta subito agli occhi perché lo associo agli uomini miti e pacifici.
Immaginate un corpo che si sta facendo gli affari suoi, sta beatamente con se stesso, non prende psicofarmaci, non si droga, non urla, non insulta, parcheggia educatamente fra le strisce...un mite, un pacifico, insomma uno perbene!!
Conduce la sua esistenza in armonia con se stesso e con gli altri....
Ad un tratto cosa succede??
Arriva una forza esterna che lo disturba!!
Da quel momento niente sarà più lo stesso!!
Possiamo essere positivi e pensare che grazie a quella forza il corpo si sia svegliato dal suo torpore, dalla sua inerzia e abbia iniziato un nuovo percorso...
Oppure essere un po' più negativi (o forse solo realisti) e considerare che quella forza ha semplicemente turbato la quiete di un povero diavolo...

In questa circostanza trovo appropriate le parole del signor Giuseppe Daniele, in arte Pino, che nel lontano 1980 nel suo album "Nero a metà" diceva semplicemente: nun mè scuccià

Visto ragazzi?
Per ricordare il primo principio della dinamica basta cantare questa canzone di Pino Daniele:



[ 7 commenti ] ( 69 visite )   |  permalink  |    |   ( 3.3 / 699 )

<< <Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | Altre notizie> >>